Articles

Winnie-the-Pooh

Storia

Il 24 agosto 1914, Harry Colebourn, un veterinario dell’esercito canadese, acquistò un cucciolo di orso nero orfano da un trapper a White River, Ontario, per $20. Colebourn acquistò il cucciolo alla stazione ferroviaria di White River mentre era in viaggio per Valcartier, Québec, dove l’esercito canadese organizzò le sue brigate di fanteria durante la prima guerra mondiale. Colebourn chiamò l’orso “Winnipeg”, dopo la sua città natale in Canada (era originario di Birmingham, Inghilterra) e divenne rapidamente la mascotte non ufficiale del reggimento di Colebourn, il cavallo di Fort Garry, parte della 3a Divisione canadese.

Nel 1914, Winnipeg (soprannominato “Winnie”) accompagnò il reggimento oltreoceano, viaggiando da Valcartier a Salisbury Plain, in Inghilterra, dove i soldati canadesi si addestrarono per il combattimento. Prima di partire per il fronte in Francia, Colebourn decise che era meglio lasciare Winnie alle cure dello zoo di Londra, cosa che fece il 9 dicembre 1914.

Winnie divenne una delle attrazioni più popolari dello zoo, e fu lì che attirò per la prima volta l’attenzione e l’affetto di Christopher Robin Milne intorno al 1926, ispirando il padre del ragazzo, l’autore A. A. Milne, a scrivere una serie di libri su un personaggio di nome Winnie-the-Pooh.

Winnie l’orso visse allo Zoo di Londra fino alla sua morte nel 1934. Harry Colebourn sopravvisse alla prima guerra mondiale e tornò a casa a Winnipeg, dove morì il 24 settembre 1947.

Nella cultura popolare

Winnie-the-Pooh fu pubblicato per la prima volta il 14 ottobre 1926 e fu seguito da The House at Pooh Corner (1928). Milne incluse anche poesie su Winnie nei suoi libri When we Were Very Young (1924) e Now We are Six (1927).

Nei primi anni 1960, i diritti per il lavoro di Milne sono stati concessi in licenza dalla Disney, che ha pubblicato numerosi film d’animazione e serie televisive da allora.

La storia dell’orso che ha ispirato il personaggio immaginario è stata esplorata nel film TV A Bear Named Winnie (2003), in cui Michael Fassbender interpreta Harry Colebourn. Il film è interpretato anche attore canadese Gil Bellows così come ben noti attori britannici David Suchet e Stephen Fry. La storia è stata anche oggetto del libro per bambini Finding Winnie: The True Story of the World’s Most Famous Bear (2015) di Lindsay Mattick, la pronipote di Harry Colebourn.

(Vedi anche In Conversazione con Lindsay Mattick; Il vero Winnie-the-Pooh.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.