Articles

Una ‘anomalia’ delle dimensioni delle Hawaii è sepolta sotto il più grande cratere lunare

La luna terrestre nasconde un enorme segreto sul suo lato oscuro. In profondità sotto il Polo Sud della luna-bacino di Aitken (il più grande cratere da impatto conservato in tutto il sistema solare), i ricercatori hanno rilevato una gigantesca “anomalia” di metallo pesante depositato nel mantello che sta apparentemente alterando il campo gravitazionale della luna.

Secondo uno studio del misterioso blob, pubblicato il 5 aprile sulla rivista Geophysical Research Letters, l’anomalia potrebbe essere il pesante residuo dell’asteroide che si è schiantato sul lato più lontano della luna e ha creato il gigantesco cratere South Pole-Aitken circa 4 miliardi di anni fa. Tuttavia, tutto ciò che i ricercatori possono dire con certezza a questo punto è che il blob è grande — probabilmente pesa da qualche parte nel quartiere di 2,4 quadrilioni di tonnellate statunitensi (2,18 quintilioni di chilogrammi).

“Immagina di prendere una pila di metallo cinque volte più grande della Grande isola delle Hawaii e seppellirla sottoterra”, ha detto in una dichiarazione l’autore principale dello studio Peter James, assistente professore di geofisica planetaria presso il College of Arts della Baylor University & Sciences. “Questo è più o meno quanta massa inaspettata abbiamo rilevato.”

James e i suoi colleghi hanno scoperto il blob mentre confrontavano le mappe della topografia lunare con i dati raccolti dalla missione Gravity Recovery and Interior Laboratory (GRAIL) della NASA — un esperimento del 2011 in cui due satelliti orbitavano sulla luna in tandem, mappando la forza precisa della sua attrazione gravitazionale in varie posizioni.

Le letture del GRAAL hanno rivelato qualcosa di molto pesante tirando giù il fondo del Polo Sud-cratere Aitken da più di mezzo miglio.Qualunque cosa fosse, l’anomalia incriminata era sepolta centinaia di miglia sotto la superficie della luna.

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno eseguito simulazioni di impatto per dimostrare che questi detriti sotterranei potrebbero, teoricamente, essere i resti di un pesante asteroide ferro-nichel che si è bloccato in parte verso il nucleo lunare.

“Abbiamo fatto i conti e abbiamo dimostrato che un nucleo sufficientemente disperso dell’asteroide che ha fatto l’impatto potrebbe rimanere sospeso nel mantello della Luna fino ai giorni nostri”, ha detto James.

Misurando circa 1.553 miglia (2.500 chilometri) di larghezza, il cratere Polo Sud-Aitken è già uno dei più grandi misteri della luna. Non solo è il più grande cratere da impatto del sistema solare, ma il suo bordo torreggiante e il suo bacino profondo contengono anche le altitudini più alte e più basse della luna.

I ricercatori non sono del tutto sicuri di cosa sia fatta la vasta ciotola di roccia polverosa, ma pensano che potrebbe includere alcuni pezzi di mantello lunare tra gli strati superiori di crosta e polvere. Il lander cinese Chang’E-4, che ha raggiunto il lato più lontano della luna all’inizio di quest’anno, ha recentemente iniziato ad analizzare il suolo vicino al cratere, dando agli scienziati la loro prima sbirciatina su di cosa potrebbero essere fatte le interiora della luna. Come potrebbe dire un moon-walker, questo è un piccolo passo verso la comprensione del blob.

  • 5 Mad Myths About the Moon /Supermoon& amp; History of Lunacy
  • Mars InSight Photos: A Timeline to Landing on the Red Planet
  • I 12 oggetti più strani dell’universo

Originariamente pubblicato su Live Science.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.