Articles

“The Shining”: Perché Shelley Duvall ha detto di “risentirsi” Stanley Kubrick

Non è un segreto che Shelley Duvall abbia avuto un periodo difficile durante le riprese di The Shining. Il suo ruolo di Wendy Torrance, la moglie spaventata di un marito squilibrato, era così dannoso per la sua salute che ha perso pezzi di capelli dallo stress. E Stanley Kubrick, che era noto per il perfezionismo all “interno dei suoi film, ha fatto la sua esperienza sul set” straziante.”

A causa di tutto il dolore che le ha fatto passare, Duvall ha confessato di aver” risentito ” Kubrick mentre girava il film horror. Ecco perché.

Shelley Duvall
Shelley Duvall
Shelley Duvall; il 27-year-old stella di Robert Altman, il nuovo film di Tre Donne | Reg Innell/Toronto Star via Getty Images

Shelley Duvall ha detto che era in ‘salute’ durante le riprese di ‘Shining’

A Vivian Kubrick affascinante documentario intitolato La realizzazione di Shining, i fan possono ottenere un dietro le quinte delle riprese del processo. A metà del film, Duvall è visto sdraiato sul pavimento a causa di un attacco di ansia. Diversi assistenti di produzione cercano di partecipare alla stellina degli anni ‘ 70, dandole cuscini e acqua nel tentativo di alleviare lo stress.

Shelley Duvall
Shelley Duvall | The LIFE Picture Collection/Getty Images

Duvall riflette sul momento in una recente intervista con Comingsoon.net. “Ricordo di aver avuto un attacco di ansia davvero brutto sul set, e credo che fosse quello che viene mostrato nel documentario”, dice. “Come la maggior parte delle persone sa, le riprese sono state molto difficili per me, e sono arrivato al punto in cui non riuscivo più a riprendermi. Avevo bisogno di una pausa, ma fare una pausa costa denaro e la gente ha bisogno del colpo fatto, quindi ho avuto un piccolo guasto.”

Aggiunge quanto sia stato difficile girare giorni di 16 ore, definendola una delle esperienze più ” estenuanti.”

“Penso che fossero solo 10 minuti, ma avevo solo bisogno di rimettermi in sesto”, dice del suo attacco d’ansia. “Stavamo girando lunghe giornate, a volte 15-16 ore, e ci vuole molto da te. E ‘ stata una delle esperienze più estenuanti su un set che ho avuto, ma il risultato è valsa la pena.”

Shelley Duvall che ammette che ‘risentito’ di Stanley Kubrick, mentre a fare il film

il Regista Stanley Kubrick
il Regista Stanley Kubrick
Stanley Kubrick sul set di Arancia meccanica | Giovanni Springer Collezione/Getty Images

Secondo Duvall nella realizzazione di Shining, l’attrice si è fatto male da quanto Kubrick ha spinto la sua. Ha messo in discussione le sue motivazioni e agonizzato su di loro. Duvall si apre sui suoi sentimenti, dicendo,

” A volte mi risentivo di Stanley perché mi spingeva, e faceva male. E io ce l’avevo con lui. Ho pensato, ‘ Perché vuoi farmi questo? Come puoi farmi questo?’Si agonizza su di esso. Ed è solo un turbamento necessario per ottenere ciò che vuoi da esso… E trovo che lo rispetto davvero e come lui sia come persona che come regista. Sono stupito.”

Shelley Duvall dice che non è stato tutto male con Stanley Kubrick

RELATED: ‘The Shining’: Perché Stephen King pensa che il film di Stanley Kubrick sia’Misogino’

Per fortuna, ci sono stati momenti decenti condivisi tra Duvall e Kubrick che non sono stati raccolti dai media. Secondo l’attore, Kubrick potrebbe essere ” molto caldo.”C’erano anche momenti in cui ridevano e scherzavano sul set!

“Oh, Stanley ha davvero una cattiva reputazione a volte, ma era un perfezionista”, dice comingsoon.net. ” Abbiamo avuto i nostri momenti in cui abbiamo riso e scherzato sul set.”

In seguito aggiunge: “Stanley era un uomo molto gentile e caloroso… E anche se l’atmosfera sul set era a volte spiacevole, ora sono ricordato per un film che è diventato un classico dell’horror. Il fatto che la gente stia ancora guardando e parlando 31 anni dopo mi stupisce.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.