Articles

Quale pilota NASCAR ha più Brickyard 400 vittorie?

La Brickyard 400 inaugurale fu corsa nel 1994 e divenne la prima gara disputata all’Indianapolis Motor Speedway oltre alla Indianapolis 500 dal 1916. Jeff Gordon è stato il primo vincitore dell’evento NASCAR. Nel corso degli anni, ci sono stati alcuni incidenti bizzarri (pneumatici che esplodono), finiture ravvicinate e gare emozionanti. In quello che la maggior parte considera uno dei migliori eventi NASCAR della stagione, quale pilota ha il maggior numero di vittorie di Brickyard 400?

Più driver legato per il terzo-più Brickyard 400 vince con due

CORRELATI: NASCAR Hall of Famer Tony Stewart Fuori a Indy; Pianificazione su NASCAR Tornare in Futuro

Dopo Jeff Gordon ha vinto il primo Brickyard 400, nel 1994, per i prossimi due anni la gara è stata vinta da un paio di Dales. La leggenda NASCAR Dale Earnhardt ha vinto l’evento 1995 battendo Rusty Wallace al traguardo e guadagnando la sua unica vittoria a Indianapolis.

L’anno successivo, Dale Jarrett si ritrovò nel cerchio del vincitore, prendendo la bandiera a scacchi con cautela e davanti a Ernie Irvan. Jarrett ha ottenuto la sua seconda vittoria Brickyard 400 nel 1999 a causa di una strategia di pit successo prendendo solo due gomme su una cautela con 17 giri per andare in gara.

Jarrett è al terzo posto per le vittorie di Brickyard 400 con altri tre piloti, tra cui Kevin Harvick, Tony Stewart e Kyle Busch. Stewart ha vinto il suo paio di Brickyards nel 2005 e nel 2007, mentre Busch ha vinto entrambe le sue stagioni back-to-back nel 2015 e nel 2016. Harvick ha il divario più lungo tra le vittorie in pista vincendo la sua prima gara nel 2003. Non ha vinto il suo secondo titolo fino al 2019, quando ha anche vinto la pole position.

Jimmie Johnson ha vinto quattro volte a Brickyard 400

CORRELATI: NASCAR Jimmie Johnson ha concepito l’idea per il video dei piloti che affrontano il razzismo in America

Jimmie Johnson arriva secondo al Brickyard 400 con quattro vittorie a Indianapolis. Il sette volte campione della NASCAR Cup Series ha vinto il suo primo titolo nel 2006 dopo essersi qualificato al quinto posto per iniziare la gara.

Nel 2008, Johnson ha vinto la pole position e poi ha vinto una gara che è stata considerata un “disastro” da NASCAR e Goodyear. Problemi di gomme hanno rovinato l’intera gara. Con le gomme della nuova Vettura di domani che si consumano a un ritmo estremamente veloce e pericoloso, che includeva diversi esplosioni, la cautela è uscita ogni 10-12 giri per tutta la durata dell’evento.

Johnson è tornato al cerchio del vincitore nel 2009 in una gara molto più pulita come ha tenuto di Hendrick Motorsports compagno di squadra Mark Martin in ritardo per conquistare il titolo. Dopo essersi qualificato ottavo nella gara del 2012, Johnson è rimasto vicino al fronte per tutto l’evento e alla fine ha tirato in testa per sempre e ha tenuto fuori Kyle Busch per guadagnare la sua quarta vittoria Brickyard 400.

Jeff Gordon ha ottenuto la maggior parte delle vittorie a Brickyard 400

RELATED: Jeff Gordon racconta l’introduzione emotiva per la gara di domenica che annuncia’NASCAR Is Back’

La vittoria di Jeff Gordon al primo Brickyard 400 in 1994 è stata un precursore delle cose a venire. Gordon è diventato il primo vincitore di ripetizione dell’evento in 1998 quando ha tenuto a bada un Mark Martin hard-charging.

Tre anni dopo, Gordon trovò ancora una volta la strada per Victory lane e baciò i mattoni. Sterling Marlin è arrivato secondo. Il quattro volte campione della Cup Series ha continuato il suo modello di vincere l’evento NASCAR ogni tre o quattro anni, guadagnando il suo quarto titolo Brickyard 400 nel 2004.

Sarebbe stato un altro decennio, 2014, prima che Gordon guadagnasse la sua quinta e ultima vittoria di Brickyard 400 a Indy. Dopo una cautela con poco più di 20 giri rimanenti, Gordon ha dimostrato di avere la migliore macchina in campo quando ha ottenuto una grande partenza alla ripartenza e ha portato comodamente al traguardo. La quinta vittoria a Indianapolis è stata la 90a vittoria della carriera di Gordon nella Hall of Fame.

Il Brickyard 400 a Indianapolis è una delle gare più annunciate della stagione NASCAR e generalmente tira fuori il meglio sul campo. Con Jimmie Johnson fuori a causa del coronavirus, non legherà il record del suo ex compagno di squadra. Sarà interessante vedere se forse Kyle Busch o il vincitore dello scorso anno Kevin Harvick possono entrare in possesso esclusivo del terzo Brickyard 400 vince sulla pista leggendaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.