Articles

GoodTherapy

  • 11 febbraio 2020
  • Da Gary Trosclair, LCSW, DMA

Coppia guardando le radici delle piante, mettendo le piante in vasinota dell’Editore: Gary Trosclair, DMA, LCSW è una pratica privata, psicoterapeuta e analista Junghiano, nella Città di New York, Contea di Westchester, New York. La sua presentazione di formazione continua per GoodTherapy, dal titolo ” The Healthy Compulsive: Trattamento del disturbo di personalità ossessivo-compulsivo”, si svolgerà a marzo 27, 2020 ed è idoneo per due crediti CE. Questo evento è disponibile senza costi aggiuntivi per i membri Premium e Pro GoodTherapy (i membri di base e i professionisti della salute mentale senza abbonamento possono visualizzare questo evento dal vivo per $29.95). Per saperne di più e registrarsi qui.

Se il tuo partner è controllante, rigido, perfezionista e preoccupato per il lavoro e l’ordine, potrebbe avere OCPD o disturbo ossessivo compulsivo di personalità. Mentre anche molti terapeuti non hanno familiarità con questa diagnosi, è il disturbo di personalità più comune trovato negli Stati Uniti, ad un tasso di circa il 7,9% della popolazione (Sansone & Sansone, 2011).

Ma è anche il più non riconosciuto (Koutoufa & Furnham, 2014).

OCPD vs. OCD

Molte persone, anche i medici, confondono OCPD con OCD, disturbo ossessivo compulsivo. Mentre c’è qualche sovrapposizione nei sintomi, OCD è significativamente diverso ed è caratterizzato da problemi più specifici come il lavaggio delle mani ripetitivo, il blocco e lo sblocco delle porte, la necessità di avere tutto pulito e ordinato e pensieri intrusivi.

Le persone con OCPD, d’altra parte, hanno problemi che riguardano l’intera personalità. E questo può avere un impatto più devastante sulle relazioni.

Una delle distinzioni definitive tra OCD e OCPD è che le persone con OCPD tendono ad essere brave a ritardare la gratificazione, spesso troppo buone.

Una delle distinzioni definitive tra OCD e OCPD è che le persone con OCPD tendono ad essere brave a ritardare la gratificazione, spesso troppo buone. Per sottovalutare il caso, in genere non sono noti per essere amanti del divertimento.

Il Continuum della personalità compulsiva

Molte persone hanno solo tratti di OCPD, non OCPD in piena regola. Cioè, possono lottare in alcuni dei modi in cui le persone con OCPD fanno ma non soddisfano tutti i criteri per la diagnosi. In effetti, i tratti compulsivi si trovano su un continuum-da sani e adattivi a malsani e disadattivi, da coscienziosi e produttivi a rigidi e distruttivi.

I partner con uno stile di personalità compulsivo possono essere leali, laboriosi, affidabili, produttivi, meticolosi, coscienziosi e affidabili.

Tuttavia, anche le persone che hanno solo alcuni tratti di OCPD possono essere difficili da vivere. Possono insistere per avere le cose a modo loro perché sono convinti che la loro strada sia la strada giusta. Possono essere molto critici e prepotente. Essi possono sottolineare il lavoro sulle relazioni. E possono essere così coinvolti in regole e orari che perdono il punto di qualsiasi cosa stiano facendo.

Ad esempio, possono spesso dimenticare il punto di una vacanza. Essi tendono a continuare a lavorare tutto il tempo e sono inclini a arrabbiarsi quando le cose non vanno esattamente come previsto.

OCPD e Relazioni

Lo stesso si può dire per come le persone con OCPD gestiscono le loro relazioni. Fare le cose per bene può diventare più importante di essere felici insieme. Come qualcuno che scrive spesso su OCPD, gran parte della corrispondenza che ricevo proviene da partner di persone con OCPD chiedendo disperatamente consigli su come vivere con loro.

Non è sempre possibile elaborare relazioni con persone che hanno OCPD in piena regola. Se si rifiutano di andare alla terapia individuale o terapia di coppia, se non sono disposti a riconoscere che la loro vita è fuori equilibrio, e se non si assumono la responsabilità di come ti trattano, ci può essere poco che si può fare, ma proteggersi.

Migliorare una relazione con un partner OCPD

Alcune relazioni con i partner OCPD possono migliorare. La loro compulsività può essere arruolata al servizio della relazione.

Ma in questo articolo, voglio concentrarmi su ciò che i partner di individui con OCPD possono fare per migliorare la relazione.

Per avviare tale processo, potrebbe essere necessario considerare che non causano tutti i problemi da soli. Il conflitto nelle relazioni è più spesso un problema di adattamento e chimica. E ci sono due lati di ogni storia. Poiché le persone con alti livelli di compulsività possono diventare molto irremovibili nell’avere ragione, può essere difficile non farsi prendere dallo stesso approccio. Questo può portare a difendere se stessi piuttosto che vedere cosa si potrebbe fare in modo diverso per aiutare il rapporto tornare in pista.

Uscire dal pensiero “giusto e sbagliato” probabilmente prenderà l’iniziativa da parte tua. E se vedi di avere un ruolo nei conflitti, hai più potere per avviare il processo di cambiamento.

Anche se non hai un ruolo nei problemi, potresti essere quello che ha bisogno di istigare il cambiamento. Non e ‘ giusto. Ma potrebbe essere la realtà della tua situazione.

Chiavi per cambiare nelle relazioni OCPD

Ecco alcune cose che puoi fare se vuoi rimanere nella relazione e cercare di farlo funzionare.

Affronterò questi in tre categorie separate: come vedi e tratti il tuo partner, come comunichi con il tuo partner e come ti prendi cura di te stesso. Ognuna di queste chiavi probabilmente non sarà sufficiente di per sé per avviare il cambiamento. Però, i tre insieme possono avere un impatto significativo sulla qualità del vostro rapporto.

Prospettiva

  • Nonostante il modo in cui si imbattono, il tuo partner probabilmente vuole fare la cosa giusta. Quando diventano medi e rigidi, è spesso perché la loro ansia è molto alta. Questa insicurezza può portarli a essere sulla difensiva. Lavoro, perfezione, controllo e regole possono essere il loro modo per cercare di proteggersi dalla vergogna.
  • Fai il possibile per abbassare la loro ansia, che potrebbe a sua volta aiutarli a ridurre le loro richieste.
  • Chiedetevi se si gioca alcun ruolo nella loro ansia. Se sentono di dover essere responsabili per ottenere tutto fatto, è probabile che diventino arrabbiati e risentiti perché potrebbero temere di non farlo bene, e saranno incolpati.
  • Rifletti se hai permesso lo sviluppo di una situazione in cui permetti loro di fare la maggior parte del lavoro o di assumerti la maggior parte delle responsabilità perché è più facile per te. Questo non sarebbe ovvio, cosciente, o intenzionale da parte vostra. Ma potrebbe ancora essere parte dell’equazione.
  • Apprezzare ciò che fanno bene e dire loro su di esso. Notate ciò che il loro temperamento contribuisce alla relazione, come essere leali, affidabili, coscienziosi e laboriosi.

Mentre potrebbe essere diventato distorto, l’intenzione originale delle loro regole era probabile che rendesse le cose sicure per le persone.

Comunicazione

  • Rassicurali che non devono essere perfetti e sottolinea come il loro perfezionismo li stia danneggiando.
  • Fai loro sapere l’effetto che hanno su di te con le dichiarazioni “I” (non le dichiarazioni “tu”). Le persone con OCPD tendono ad essere così consumate nel portare a termine i progetti e nel farli in un modo particolare che potrebbero perdere traccia dell’effetto che hanno sugli altri.
  • Chiedi loro di frequentare la terapia di coppia con te. Ricorda loro che i terapeuti sono più economici degli avvocati divorzisti.
  • Incoraggiarli ad andare alla terapia individuale per il proprio beneficio. Probabilmente si stanno facendo del male a vivere come fanno loro. Trovare un modo per descrivere questo che non aumenterà le loro difese. (Suggerimento: Dire loro che hanno disturbo ossessivo compulsivo di personalità o che sono un” maniaco del controllo ” probabilmente non aiuterà. Dicendo loro che sono “guidati”, un “maniaco del lavoro” o “digitare una personalità” potrebbe funzionare.)
  • Imposta i limiti appropriati. Solo perché sentono che la casa dovrebbe essere aspirata ogni giorno non significa che devi farlo.

Cura di sé

  • I partner di persone con OCPD hanno spesso la sensazione di essere “sotto” la persona con OCPD, di essere dominati da loro. Mentre questo è spesso una valutazione accurata, se si può riconoscere che è la loro ansia che porta al loro bisogno di controllare e che in realtà hanno bisogno di quello che hai da offrire loro, si può essere in grado di uscire da “sotto” loro e forgiare un rapporto più uguale.
  • Riflettere sul fatto che il proprio stile di personalità (ad esempio accomodante, persone-pleaser, o sottomesso) rende difficile essere in termini più uguali. Se non possiedi il tuo potere, lo farà il tuo partner.
  • Ricorda che nonostante il modo in cui agiscono, hanno ancora bisogno di amore e probabilmente hanno bisogno di una connessione con te. C’è probabilmente qualcosa che hai che mancano e hanno bisogno da voi-umorismo, gentilezza, sensibilità, generosità, o la capacità di allentare e giocare.
  • Proteggiti e trova supporto con familiari, amici, gruppi e un terapeuta. Se il proprio stile di personalità ti rende vulnerabile al loro dominio, sarà particolarmente importante per ottenere il sostegno a spostare l ” equilibrio nel rapporto.

Mentre alcuni rapporti con i partner che hanno OCPD potrebbero non essere vitali, altri possono migliorare con la psicoterapia e un approccio diverso da te, il loro partner. Questo prenderà l’iniziativa eroica da parte tua, ma potrebbe valerne la pena.

  1. Koutoufa, I., & Furnham, A. (2014, 30 gennaio). Alfabetizzazione della salute mentale e disturbo di personalità ossessivo–compulsivo. Ricerca di psichiatria, 215 (1), 223-228. doi: 10.1016 / j. psychres.2013.10.027
  2. Sansone, R. A., & Sansone, L. A. (2011). Disturbi di personalità: una prospettiva basata sulla nazione sulla prevalenza. Innovazioni in neuroscienze cliniche, 8(4), 13-18. Estratto da www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21637629

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.